in

Game Boy Light, il Game Boy del Sol Levante

Commercializzato solo in Giappone, riprende il Game Boy Pocket riportandolo alle dimensione del Classic

Sicuramente il Game Boy è diventato un oggetto cult per più generazioni. Dal Classic di fine anni ’80 fino al Game Boy Advance, molti polpastrelli si sono arrossiti pigiando combo di tasti per ore e ore di gioco. Ma non tutte le versioni del GameBoy sono arrivate anche da noi. Il grande assente di cui parliamo è appunto il Game Boy Light.

Game Boy Light, Pocket, Color, e…

Dopo l’uscita del Game Boy Classic, Sega rivoluzionò il mercato delle console portatili con il mitico Game Gear. Ovviamente il Game Gear alzò l’asticella e le aspettative dei giovani acquirenti. Era un sogno passare da giocare su un monitor a matrice di led girovagando per casa cercando la luce corretta ad un display non solo luminoso, ma a colori.

Quindi il passo successivo furono due versioni di Game Boy:

  • Pocket: la versione mid-level, che manteneva l’esperienza del Classic su cristalli liquidi ma in formato “portatile”;
  • Color: il predecessore di Game Boy Advance e Advance SP, quindi con uno schermo completamente a colori.

Chi manca nella conta?

Game Boy Light: esclusiva del Sol Levante

Il Game Boy Light venne commercializzato negli scaffali giapponesi il 14 Aprile 1998.

L’obiettivo era riprendere il design del Game Boy Classic, aggiornarne il design ispirandosi al pocket e dotarlo del display retroilluminato. In realtà a livello di spessore era meno profondo del Pocket, ma al contrario di quest’ultimo, lo scompartimento di batterie verrà adattato per 2 pile AA invece delle 3 pile AAA del pocket.

La novità alla base del successo di questa variante è la possibilità delle retroilluminazione.

Game Boy Light vs Pocket
Game Boy Light vs Pocket

Infatti il pulsante di accensione non è a due impostazioni (OFF – ON) ma a tre: OFF – ON – LIGHT. Portando lo switch sulla terza posizione ecco realizzarsi il sogno di tutti i game boy player: il display originale ma illuminato!

Verrà presentato in due colorazioni: oro e argento (ecco a chi si è ispirata Apple 😀 – nda). Successivamente verranno introdotte le colorazioni: giallo, rosso e con scocca trasparente come edizioni speciali e limitate.

Game Boy Light Varianti
Game Boy Light Varianti

Le versioni speciale sono molto ricercate in quanto, nei casi in cui il prodotto sia in ottime condizioni o addirittura è boxato, mantengono un valore molto alto.

Sulla linea di commercializzazione verrà poi sostituito dal Game Boy Color nel 1998, che vedremo questa volta anche in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

Loading…

0

Written by Retro Games HQ

Sega Mega Drive Mini

Sega Mega Drive Mini disponibile, ufficiale, forse

NES mini disponibile

NES Mini disponibile prossimamente